DOC da relazione: l’ho lasciata

I dubbi erano troppo forti e alla fine l’ho lasciata

Ora me ne pento, ma quando l’ho fatto pensavo che fosse l’unica cosa giusta da fare, l’unico modo per smettere di soffrire e per smettere di farla soffrire con le mie continue domande, ma, anche così, i dubbi non mi lasciano andare.

Eravate così innamorati, eppure a un certo punto sono arrivati i dubbi, la sensazione che qualcosa non andasse più nel modo giusto, hai provato a ignorare quel pensiero strisciante che si insinuava nella tua mente. Ad un certo punto potresti addirittura aver pensato di esserti innamorato di un’altra persona, o che il tuo orientamento sessuale potesse essere improvvisamente cambiato. Preso da questi dubbi e da questi sensi di colpa alla fine l’hai lasciata, ti sembrava di certo la cosa più giusta da fare, per il tuo, ma soprattutto per il suo bene.

Magari hai chiesto consiglio, alle persone sbagliate, che ti hanno detto che se avevi quei dubbi, quei pensieri, quelle immagini di te con altri uomini o altre donne, allora era chiaro che la vostra storia fosse finita. Avevi tremendamente paura di poter lasciare il tuo partner, ma ti sei sentito costretto a farlo da tutto quello che ti hanno detto sulla tua storia e da quello che ti hanno detto sull’amore in generale: l’amore non lascia spazio ai dubbi se lo ami “lo sai” se non lo sai allora non ami – e tante altre sciocchezze di questo tipo.

Ma non è colpa tua se hai creduto a queste cose, siamo abituati a credere che le relazioni siano quelle dei film romantici, dei romanzi d’amore e così via, e dimentichiamo che le più grandi storie d’amore raccontate solitamente finivano in tragedia e non con il “vissero tutti felici e contenti” delle favole Disney.

Non ti voglio illudere: è possibile che non recupererai più il tuo ex partner. Ormai l’hai fatta grossa, probabilmente non è neppure la prima volta che hai preso una pausa, hai interrotto una relazione a causa dei tuoi dubbi e del DOC da relazione. Pensa a quanta sofferenza i tuoi dubbi gli hanno causato. Forse non è nemmeno giusto nei suoi confronti riprovare a ricucire un rapporto, almeno fintantoché ti trovi in queste condizioni.

Non ti dirò nemmeno che è facile uscire da una situazione del genere, perchè, probabilmente già lo avrai verificato, i dubbi non dipendono semplicemente dall’altra persona, ma si riaccendono, con la stessa forza, anche cambiando partner.

Però posso dirti che dal DOC da relazione si può uscire, il primo passo è mettere in discussione tutto ciò che ti hanno insegnato sull’amore e sulle relazioni, se parti da presupposti sbagliati e irraggiungibili non potrai avere una relazione “reale” ma solo una relazione immaginaria, utopica, che poi crollerà quando ti confronterai con la realtà della vita.

A quel punto dopo aver fatto pulizia delle convinzioni errate si può iniziare a lavorare su quello che ti porta a sviluppare questi pensieri ossessivi, questi dubbi, fino ad arrivare a riconoscere quando un dubbio è giustificato e quando invece è solo un tuo pensiero ossessivo, così da poter far sì che i tuoi pensieri non rovinino la tua, e la altrui, vita.

Vuoi sapere se soffri di doc da relazione? Prova a compilare il test preliminare o prenota subito una prima seduta di terapia breve strategica online per iniziare subito a lavorare sul tuo problema ovunque tu ti trovi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *